ritratti.giovanni.zullo


Giovanni Zullo +39 - (392) 03.03.642
(Imprenditore pubblicitario ed informatico)
New York - Miami Beach - Milano

Nato il 15/12/1953 a Messina, cresce a Milano dal 1956.
Nasce in una famiglia nobile siciliana, di cui i riferimenti araldici più lineari sono: la madre di suo padre, Michelangela Verga (nipote di Giovanni Verga) padre del verismo letterario ed uno dei più grandi scrittori siciliani/italiani di tutti i tempi.
E da alcuni documenti ritrovani in 7 anni di ricerche nell'albero genealogico della famiglia Zullo, ramo siciliano, che portano l'origine della stessa nell'isola di Rodi in Grecia ai tempi dei "Cavalieri di Rodi".


(Curriculum personale)


Studi all' Umanitaria presso la Scuola del Libro di Albe Stainer dal 1968 al 1974 dove ottiene i diplomi di Assistente Grafico, Cartografo, Serigrafo; contemporaneamente diventa Maestro d'Arte e perito Grafico presso l'Istituto d'Arte di Monza. La sua carriera professionale comincia prima della fine degli studi presso lo studio Albe Stainer, con uno stage di approfondimento. Iscrittosi alla facoltà di architettura al Politecnico di Milano tiene con successo solo due esami.

Inizia a lavorare in pubblicità come assistente art director, nel 1975, alla Young & Rubicam dove i suoi clienti sono: RANK KEROX (fotocopiatrici), LANCIA GAMMA (automobili), KNORR (dado da cucina).

Nel 1976 con l'incarico di junior art director viene chiamato alla Masius & D'Arcy MacManus Italia, i suoi clienti sono: PALMOLIVE (sapone), KITEKAT (cibo per gatti) campagna affissione 1976/1984 e Carosello/TV 1976/77, FILA SPORTSWEAR, il lancio pubblicitario del PANDORO BAULI, campagna stampa e Carosello.

Alla fine del 1977 entra come art director consulente alla Pubbli-Market, i suoi clienti sono: Porto COCKBURN'S Special Reserve, RIVALTA SCRIVIA (interporto di Genova), Compagnia Tirrena di navigazione.

Nel 1979 passa come art director alla P&T dove lavora sui clienti: POLENGHI LOMBARDO (alimentari), LA RINASCENTE Città Mercato (grande distribuzione), SAN GIORGIO (lavatrici), TOTIP (lotteria dei cavalli), DATSUN (automobili), BLACK & DECKER (utensileria), BANCA COMMERCIALE ITALIANA (conto di identità - la prima carta di credito in Italia).

Nel 1980 si trasferisce negli USA dove collabora con la Ogilvy & Mather a San Francisco e successivamentea New York; i suoi clienti sono: MACADAMIA NUTS (noccioline salate), HERTZ (autonoleggio), CALIFORNIA FIRST BANK (Leone d'argento al festival di Cannes 1982).

Nella seconda metà del 1981 in Italia comincia a lavorare come free-lance su FIAT Panda e Uno (auto), AMARO RAMAZZOTTI (alcolici), INNOCENTI 3 (auto), FRUIT OF THELOOM (t-shirts), MATTEL Intellivision (video-game) lancio sul mercato italiano, SAN PELLEGRINO Nano ghiacciato (aperitivo), CEPPI RATTI (giocattoli) shortlist al festival di Cannes 1982, ALEMAGNA lancio Panettone allo champagne 1983, LINDT cioccolato, prima campagna supporto forza vendita in Italia.

Nel 1984 lavora a Dusseldorf per l'agenzia BBDO sul lancio di diversi modelli AUDI (auto); in Italia lavora sui clienti SSC&B Lintas: MERCEDES (auto) lancio serie 200/300, FINDUS (surgelati), Sofficini campagna 1984/1997 , (lo spot è andato in onda in 10 paesi d'Europa per espresso desiderio del board internazionale), Cuore Verde, tutti i prodotti minori.

Come free - lance segue DIM (collant), ROSY (corsetteria), PERONI (birra), BONTEMPI (organi elettrici).

Nel 1986, apre l'Art Director's Studio che acquisisce i budget: Acquasonic, FISELDEM (elettrodomestici) spot, MOBILI EUROCASA affissione nazionale 1987/1988/1989, GRUPPO DUOMO ASSICURAZIONI, IMETEC (ferri da stiro), SILTAL (elettrodomestici) campagna internazionale Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, immagine coordinata per 12 paesi, VORWERK FOLLETTO, BOERINGER INGELHEIM (farmaceutici) lancio Gegorvit, PATE' D'ETE' Corp. (moda per teen agers), GIORGIO MONDADORI EDITORE: Bell'Italia, Airone Junior, Gardenia.

Nel 1993 apre l' Art Director's Factory Inc. a New York City, alla quale affianca l'Advertising Factory Inc. con i clienti PATE'D'ETE' Corp, HEINEKEN (birra) campagna affissione/TV/stampa in 15 paesi del centro America.

Advertising Factory Inc. è stata la prima società e agenzia di creatività nata in Internet  (New York gennaio 1993). La società registrando il suo indirizzo advertisingfactory ha immesso la parola (advertising "pubblicità") nel più potente dei mezzi di comunicazione inventato dall'uomo sino ad ora.

(©2013/2016)
ADI - Associazione per il disegno industriale Riposizionamento strategico di mercato per l'ottenimento del riconoscimento ufficiale da parte del Governo Italiano, in quanto unica Associazione del settore che assegnare inoltre il Premio del Compasso d'Oro, il più antico ma soprattutto il più autorevole premio mondiale di design.

Opinionista in Food&Drink l'esperienza nel settore della ristorazione accumulata in 23 anni di quotidiano contatto e attività di comunicazione con ristoranti di livelli diversi dai ristoranti con 1,2,3 stelle Michelin alle semplici trattorie/pizzerie gli consentono di avere una visione del settore decisamente ampia ed approfondita. La frequentazione delle più importanti manifestazioni del settore sia in Italia che all'estero, completano la sua esperienza nelle materie prime a disposizione nel settore. Sommelier in procinto di conseguire un diploma AIS su espressa richiesta del presidente della prestigiosa Associazione Italiana Sommelier.

I siti curati dall'Advertising Factory Inc.

(© 1993/2016)
Dove Andiamo A Cena Stasera? // Where are we Going For Dinner To Night? (la prima guida ai ristoranti del mondo nata in Internet, diventata quella ufficiale nel web non appena pubblicata)

(©1996/2016 - project 1993)
Pizza.it:) il marchio a garanzia di qualità della pizza artigianale nel mondo.

(©1995/2016)
Art Multimedia World Service Un sito dedicato alle informazioni per artisti, galleristi, critici, diventato successivamente una delle forme stesse dell'arte contemporanea.






Giovanni Zullo e-mail personale
New York - Miami Beach - Milano - Lugano


giovanni-zullo Facebook Facebook +39 (392) 0303642